Crepaldi (Puglie di Domio / Domjansko Pulje)

Un (relativo) nuovo arrivo che vanta gia’ una certa popolarita’ tra i gourmand di Trieste e dintorni, nonostante la posizione alquanto fuori mano. A Puglie di Domio, piccola frazione di San Dorligo poco sopra la zona industriale triestina, una stradina si diparte dalla strada che porta verso San Giuseppe e poi Basovizza; la stradina diventa poi piu’ piccola, e poi ancora piu’ piccola, e infine evolve in una mulattiera sterrata che si immerge in un pezzetto nascosto di campagna sfuggito all’industrializzazione, tra canneti e negozietti di piante, il tutto non lontano da almeno due agghiaccianti stradoni ma che miracolosamente conserva un’atmosfera spiccatamente bucolica. Il parcheggio, va detto, e’ un tantino troppo bucolico, nel senso che gli avventori che arrivano in macchina devono parcheggiare in uno spazio sterrato tra gli alberi, e non c’e’ neanche bisogno che dica in che condizioni si riduce lo spazio con dozzine di macchine che ci si muovono, specialmente se piove. Mi sa che tocchera’ soccombere al ghiaietto, a meno che il piano sia precisamente quello di dissuadere i clienti dal venire in macchina, nel qual caso chapeau per il coraggio. Accanto al parcheggio si rivela un cortile con asini, maiali, galline, pavoni e altri rustici bipedi e quadrupedi, ai quali, ci assicurano, non e’ riservato il destino del mattatoio, ma solo quello del panopticon e, suppongo, quello di fornire uova e latte. L’osmiza stessa, che apre i battenti diverse volte all’anno generalmente tra la tarda primavera e l’estate, si trova poco oltre, con un ambiente snodato tra diversi livelli: bancone, portico, interno e giardino. Quest’ultimo si trova sul retro e vanta i posti piu’ belli dove sedersi, tra pergole e fronde. I tavoli sul portico e all’interno variano un po’ in comodita’ ed eleganza. Mi sono soffermato a descrivere l’ambiente per partire con una nota positiva, giacche’ per il momento gli altri aspetti dell’osmiza ci hanno convinto solo fino a un certo punto. Il servizio e’ talora un po’ disattento e le vivande, va detto, non sono sempre ben presentate. La qualita’ delle vivande stesse, a un primo e incompleto assaggio, non ci ha fatto neanch’essa una buona impressione: un salame discreto, ma formaggi, pane, ricotte dolci e sottoli (con la parziale eccezione dei pomodori, piacevolmente dolciastri) poco appetitosi per un motivo o per l’altro, e un rosso troppo acido. I prezzi sono nella media. Non abbiamo assaggiato l’ampia produzione dell’azienda agricola, che comprende miele, marmellate, verdura sott’olio e mille altri prodottini. Per ora siamo un tantino delusi.

 

Vivande: **

Vino: **

Ambiente: ****

Servizio: **

Published in: on giugno 12, 2016 at 7:29 pm  Lascia un commento  

The URI to TrackBack this entry is: https://frascheprivateosmize.wordpress.com/2016/06/12/crepaldi-puglie-di-domio-domjansko-pulje/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: