Medeazza

Riceviamo e pubblichiamo:

Riapriamo in modo insolito Osmiza Boris per la stagione estiva 2020!
Dal 27 giugno fino al 30 agosto apertura ogni fine settimana, venerdí, sabato e domenica.

Published in: on giugno 29, 2020 at 11:02 am  Lascia un commento  

Malchina

Riceviamo e particolarmente volentieri pubblichiamo:

Pipan-Klaric riapre a Malchina 58/A dal 29 maggio. Vi aspettiamo! Consigliata la prenotazione per garantire una migliore organizzazione, grazie!

Vabljeni v Pipan-Klaric v Mavhinjah 58/A od 29. Maja. Toplo vabljeni! Rezervacije priporočamo za boljšo organizacijo, hvala!

Pipan-Klaric ist vom 29.Mai wieder geöffnet. Herzlich willkommen! Reservierungen werden empfohlen, um eine bessere Organisation zu gewährleisten. Danke!

Pipan- Klaric will be open from 29th May. Come and visit us! Reservations are recommended to ensure better organization, thanks!

Published in: on maggio 25, 2020 at 11:16 am  Lascia un commento  

Ricominciaaaamo!!!

Stando a osmize.com, oggi riapre prima di tutte Mocor a San Giuseppe della Chiusa, che incassa i nostri migliori auguri, estesi naturalmente a tutti i loro colleghi e clienti fedeli.

In futuro forse sara’ il caso di scrivere qualcosa su come i gestori dei nostri locali prediletti hanno gestito e vissuto l’emergenza, con particolare riferimento al quadro delle politiche nazionali e regionali (sulle quali evito di pronunciarmi in questa sede), e su quali saranno le ricadute di questi ultimi mesi sul settore. Se qualche addetto ai lavori per caso leggesse questa nota e avesse voglia di condividere le sue esperienze al riguardo, sara’ il benvenuto.

Per ora, se volete sostenere le frasche, private e osmize, credo che sappiate come si fa.

Published in: on maggio 21, 2020 at 1:06 am  Lascia un commento  

Prima reazione

Tempi eccezionali richiedono misure eccezionali. Sostenete le frasche, le private e le osmize se e quando potete. I Colja di Samatorza hanno cominciato un servizio di consegne a domicilio. Ecco la comunicazione:

 

Azienda Agricola “Colja Jožko”, Samatorza

VENDITA PER ASPORTO

Ciao a tutti!!

Per combattere la depressione visto il momento che stiamo vivendo…

abbiamo deciso di buttarci in una nuova avventura….

La Vendita per Asporto…..

Con Domani, si parte!!!!

Consegna gratuita – Ordine minimo € 25,00

Se riusciamo ad avere più consegne nella stessa zona, non è richiesto alcun ordine minimo. (da concordarsi di volta in volta)

Consegna nei Comuni di Sgonico, Duino-Aurisina, Repen, Trieste e Monfalcone

Per ordini superiori a € 60,00 consegna anche nei Comuni di Dolina e Muggia

Consegna solo a Pranzo (o primo pomeriggio) – Piatti Caldi solo il sabato e la domenica

Per ordinare:

telefono: 040-229326

telefono : +393474781748 – su questo numero anche SMS o WhatsApp
email: info@jcolja.eu

Listino Prezzi VINI:

Spumante bianco “JC” BRUT 2017

Bottiglia ml 750 Euro 11,00

VITOVSKA IGT 2017

Bottiglia ml 750 Euro 8,00

VITOVSKA IGT 2018

Bottiglia ml 750 Euro 8,00

MALVASIA IGT 2017

Bottiglia ml 750 Euro 9,00

MALVASIA IGT 2018

Bottiglia ml 750 Euro 8,00

“WOMAN VISION” 2017 (blend di Vitovska, Malvasia, Sauvignon)

Bottiglia ml 750 Euro 9,00

TERRANO IGT 2017

Bottiglia ml 750 Euro 8,00

TERRANO IGT Selezione Speciale 2016

Bottiglia ml 750 Euro 13,00

Vino SFUSO BIANCO (blend di Vitovska e Malvasia)

Litro Euro 3,80

Vino SFUSO ROSSO (Terrano)

Litro Euro 4,00

Listino Prezzi CIBI:

Cotechino

KG Euro 8,00

Salsiccia

KG Euro 10,00

Versione “Osmiza” – Piatti freddi:

Tagliere di Affettati misti

etto Euro 4,50

….a piacere anche Pane e Uova sode…

Versione “Agriturismo” – Piatti caldi:

Minestra del giorno

porzione Euro 6,00

Lasagne del giorno

porzione Euro 7,00

Gnocchi con il goulasch

porzione Euro 7,50

Ljubljanska

porzione Euro 10,00

Alette di Pollo Impanate

porzione Euro 7,00

Trippe

porzione Euro 6,50

Cotechino con Patate in tecia e Crauti

porzione Euro 8,00

Salsicce con Patate in tecia e Crauti

porzione Euro 9,00

Patate in Tecia, Crauti

porzione Euro 3,50

Dolci del giorno

porzione Euro 4,00

Varie del Giorno – chiedere cosa c’è di nuovo!

Published in: on marzo 28, 2020 at 12:58 pm  Lascia un commento  

Corrispondenza di amorosi sensi

Riporta il Piccolo che i paletti per le frasche presso la rotatoria di Sistiana spariranno, inghittiottiti dalla nuova rotatoria. https://ilpiccolo.gelocal.it/trieste/cronaca/2020/02/28/news/tre-noci-la-nuova-rotatoria-sfratta-i-paletti-delle-osmizze-vere-reliquie-del-carso-1.38528853

Che dire, speriamo che sia una bufala e che il tono elegiaco/inevitabilistico (“ahime’, tutte le cose che avevamo, in un’epoca piu’ semplice e innocente, stanno per sparire e noi non possiamo farci niente”) che sembra essere una costante inevitabile del discorso giornalistico specialmente di area PD sia solo quello, un tic. Se la notizia ha invece consistenza, auguriamoci che siano trovate soluzioni alternative per i gestori.

Published in: on febbraio 28, 2020 at 3:32 pm  Lascia un commento  

Malchina

Riceviamo e pubblichiamo:

 

Pipan-Klaric riapre a Malchina 58/A dal 26 dicembre al 6 gennaio. Vi aspettiamo!

Vabljeni v Pipan-Klaric v Mavhinjah 58/A od 26. Decembra do 6. Januarija. Toplo vabljeni!

Pipan-Klaric ist vom 26.Dezember bis 6.Januar wieder geöffnet. Herzlich willkommen!

Pipan- Klaric will be open from 26th  Dicember to 6th January. Come and visit us!

Published in: on dicembre 21, 2019 at 1:15 pm  Lascia un commento  

Malchina

PIPAN KLARIC

Pipan-Klaric riapre a Malchina 58/A dal 22 novembre al 1 dicembre. Vi aspettiamo!

Vabljeni v Pipan-Klaric v Mavhinjah 58/A od 22. Novembra do 1. Decembra. Toplo vabljeni!

Pipan-Klaric ist vom 22.November bis 1.Dezember wieder geöffnet. Herzlich willkommen!

Pipan- Klaric will be open from 22nd  November to 1st  Dicember. Come and visit us!

Published in: on novembre 16, 2019 at 6:05 pm  Lascia un commento  

Samatorza e Malchina

Riceviamo e pubblichiamo (nel primo caso in ritardo).

 

MARTEDI’ 15 OTTOBRE

apre l’osmiza “COLJA JOŽKO” A SAMATORZA 21

Ci potete trovare ogni giorno, con orario continuato dalle ore 10.00 alle ore 24.00, fino a Domenica 03 Novembre

Vi aspettiamo numerosi!!!

V torek 15. OKTOBRA

BO ODPRLA OSMICA “COLJA JOŽKO” V SAMATORCI 21

Nas lahko najdete vsak dan, od 10.00 do 24.00 ure, do Nedelje 03. Novembra

 

PIPAN KLARIC

Pipan-Klaric riapre a Malchina 58/A dal 25 ottobre al 3 novembre. Vi aspettiamo!

Vabljeni v Pipan-Klaric v Mavhinjah 58/A od 25. Oktobra do 3. Novembra. Toplo vabljeni!

Pipan-Klaric ist vom 25.Oktober bis 3.November wieder geöffnet. Herzlich willkommen!

Pipan- Klaric will be open from 25th October to 3rd November. Come and visit us!

Published in: on ottobre 22, 2019 at 11:06 pm  Lascia un commento  

Dieci anni

Il 17 luglio scorso cadeva il nostro decennale, senza fanfare e, a dire il vero, senza segnalazioni di sorta, mesto silenzio che parrebbe riflettere il fatto che il blog stesso e’ andato scivolando poco a poco verso la pace eterna. In un certo senso tutto questo e’ tristemente vero, ed e’ spiegabile in almeno due modi, di cui diro’ fra un momento. Se vi venisse in mente di leggere quello che segue, quindi, mettete “Incontro” di Guccini in sottofondo. In un altro senso, siamo ancora in piedi, e da oltre dieci anni, quindi champagne! Teran! In ogni caso, e’ tempo di tirare le somme, e cosi’ vi lascio questo flusso di coscienza, non tanto perché mi aspetto che qualcuno legga questo articolo quanto per la divina ragione del “tanto per”.

Un motivo per cui siamo andati scemando e’ l’intrinseca impermanenza della forma- blog. Non impermanenza nel senso che i nostri vecchi articoli non sono piu’ consultabili: lo sono. Piuttosto il fatto e’ che il blog come forma – un sito personale e autogestito (nel nostro caso, da piu’ di una persona) – e’ andato perdendosi nell’ultimo decennio, in questi anni di accentramento dell’energia degli utenti di internet in piattaforme gestite dai soliti giganti che si spartiscono il nostro tempo e attenzione, naturalmente con assoluta benevolenza e motivazioni squisitamente filantropiche. In questo Zeitgeist, l’idea stessa di gestire il proprio sito e’ diventata una cosa che sembra troppo faticosa. Noi, o almeno io che scrivo, abbiamo cercato di continuare a produrre qualcosa, giacché alla fine non richiede molto tempo e attenzione, ma abbiamo dovuto affrontare un effetto collaterale della perdita di rilevanza della forma blog, ossia la concomitante perdita di utenza della forma stessa. Insomma, siete sempre di meno a seguirci e a commentare, e dubito che questa articolessa fara’ eccezione. Ma, tant’ e’, Frascheprivateosmize esiste da cosi’ tanto (dubito che ci siano molti blog che hanno festeggiato il loro decennale ancora in attivita’, seppur non fervente), che chiuderlo definitivamente sarebbe un po’ uno smacco a quello che abbiamo fatto nel corso degli anni.

Un effetto collaterale della “permanenza” (nel senso di continua disponibilita’) di questa forma “impermanente” (nel senso di essere legata a doppio filo alle impressioni del presente) e’ che ci ritroviamo con un miscuglio delle ebullienti energie degli anni d’oro del blog (2009-11), e una lunga coda che consiste principalmente di notizie rimbalzate dalle mailing list che hanno gia’ di per se piu’ lettori di noi, con occasionalmente qualche nuova recensione o aggiornamento, ma di rado e con poco riscontro di pubblico. Mesta vecchiaia, se vogliamo, ma come dice Romolo Catenacci “Tanto io non moro!”.

Il secondo motivo per cui abbiamo perso propulsione (anche al di la’ delle considerazioni ancora piu’ specifiche – chi si trasferisce, chi non ha piu’ voglia, eccetera) e’ che l’attivita’ di recensori di frasche private e osmize non e’ espandibile all’infinito. Parlando di osmize (su cui, piaccia o no, abbiamo finito per concentrarci), dieci anni fa ce n’erano forse 80  attive, adesso forse una sessantina: alcune nuove hanno aperto, altre, piu’ numerose, hanno chiuso. Quasi tutte le osmize che sono state aperte in un momento o nell’altro di questo decennio, almeno in Italia (in Slovenia siamo stati molto meno coscienziosi), hanno ricevuto la loro brava recensione. Un paio ci sono scappate (o Mattonaia, o profumato Eden ridente e fuggitivo, ti raggiungeremo), ma nel complesso si puo’ dire che Frascheprivateosmize possa servire, come e’ servito da anni, da catalogo ragionato e ragionevolmente comprensivo delle osmize presenti nella Venezia Giulia (ora solo in provincia di Trieste, se parliamo di osmize propriamente dette).

La relativa mancanza di comprensivita’ del nostro lavoro sugli altri due tipi di locali, frasche e private, su cui dovevamo concentrarci e che sono alla lunga finite in ombra, e’ un po’ meno scusabile. Volendo, in quell’ambito c’e’ ancora da fare: volendo. Va anche detto pero’ che i nostri locali di riferimento sono diminuiti di numero negli ultimi anni: in particolare, l’ambiente rigorosamente proletario delle private bisiache si e’ dimostrato refrattario al processo di re-invenzione come locale, piu’ o meno trendy, e comunque concentrato sul cibo, con cui bene o male le osmize della provincia di Trieste sono riuscite a contrastare gli effetti di una delle tendenze di lungo termine di questi decenni, ovvero la diminuzione del consumo di alcol. Credo che questa sia la ragione principale della concomitante diminuzione del numero dei “nostri” locali. Dal punto di vista della sostenibilita’ economica, le private bisiache sono le piu’ a rischio: lanciamo quindi un appello, in primis a me stesso, a sostenerle.

Tornando a noi, c’e’ un qualcosa di effimero nell’idea stessa di recensione, sogno senza tempo, impressione di un momento. Abbiamo spesso avuto il coraggio morale e la granitica costanza di rivisitare osmize che avevamo gia’ visitato molte volte, approfittandone a volte per ritoccare il blog; ma alla fine rivisitare le vecchie recensioni sembra un’ attivita’ un po’ sterile. Alcune di quelle vecchie sono scritte con uno stile che magari oggi sembra un filo stucchevole o arrogante, e passons sulle parodie della filosofia continentale che il servo vostro buttava li’ per manifestare le proprie antipatie accademiche del momento che poco o nulla avevano a che fare con); altre sembrano non dare abbastanza rilevanza a elementi importanti; altre ne danno troppa a elementi che magari non rappresentano piu’ l’osmiza. Per esempio, ci puo’ essere un’annata storta per il salame, o per il vino, e uno puo’ cascare male; il segreto sta nel riconoscere quello che e’ permanente da quello che non lo e’, e in questo caso la perfezione non esiste. Nel complesso, pero’, sono abbastanza soddisfatto di quello che abbiamo fatto.

Ultima considerazione: fino a che punto ha senso recensire un’osmiza? A questo punto, con la mia esperienza ultradecennale di recensore, direi: solo fino a un certo punto. Questo e’ forse il motivo per cui cosi’ pochi ci hanno provato. La verita’ e’ che i nostri locali del cuore si assomigliano tra di loro piu’ di quanto alcuni si discostino dagli altri; e questo e’ piu’ vero per le osmize di quanto lo sia per i ristoranti, per esempio. (Guardatevi per esempio le descrizioni – non valutative – del sito standard, osmize.com: quante volte si puo’ ripetere “disponibili salame, prosciutto, pancetta, sottaceti”? Ci si concentri su quel poco che c’e’ di individuale, perbacco). Anche i prezzi – anche se c’e’ chi ama lamentarsi dei soliti noti – non variano quanto quelli dei ristoranti. L’osmiza piu’ costosa avra’ nel complesso piu’ alti del 20, massimo 25% dei prezzi dell’osmiza piu’ a buon mercato. Si parla di distinzioni anche sottili, che portano il recensore magari a esagerare l’importanza delle differenze che si possono trovare. Ma nel complesso, se vai in osmiza, sai cosa trovi, e questo qualcosa di solito ci piace. Tutto cio’ si riflette nelle nostre valutazioni, dove le tre e quattro stelline sono piu’ frequenti delle due e cinque, e una stellina sola e’ una rarita’ riservata alle grandi delusioni. Davvero, non ha senso fare il recensore cattivo in stile critico di ristoranti; ma non ha senso nemmeno fare le cose che faceva qualche anno fa bora.la, e sdilinquirsi in mille apprezzamenti su tutte le osmize recensite. La virtu’ sta nel mezzo; e per concludere dichiaro che, guardando le cose con la massima obiettivita’ possibile, le nostre recensioni in questo senso sono abbastanza virtuose, ma scontano le limitazioni intrinseche al progetto stesso di recensire locali abbastanza omogenei.

Cio’ detto, per la porzione di futuro che si estende tra l’oggi e la prossima guerra mondiale, continueremo a (non) lavorare al blog, o a lavorarci se quando ci pare. In ogni caso le nostre vecchie considerazioni sono ancora disponibili, e continueranno ad esserlo in futuro. Grazie ai nostri ventiquattro o quarantotto lettori che ci hanno seguito nel corso degli anni.

 

 

Published in: on settembre 23, 2019 at 6:17 pm  Comments (2)  

Malchina

Riceviamo e pubblichiamo:

 

Pipan-Klaric riapre a Malchina 58/A dal 27 settembre al 6 ottobre. Vi aspettiamo!

Vabljeni v Pipan-Klaric v Mavhinjah 58/A od 27. Septembra do 6. Oktobra. Toplo vabljeni!

Pipan-Klaric ist vom 27.September bis 6.Oktober wieder geöffnet. Herzlich willkommen!

Pipan- Klaric will be open from 27th September to 6th October. Come and visit us!

Published in: on settembre 23, 2019 at 5:09 pm  Lascia un commento